domenica 5 novembre 2017

Poesia / Pensieri azzurri.


Pensieri azzurri tra le menti pure.
Cane e bambino: due mondi tersi
nella stessa sfera chiara.

Là scorre la Grazia.
Come seta dentro i sensi
che si fanno lievi.

Nell'immagine: Maia e  Maverick, Fotografia di Silvia Patusso (sua courtesy).

Quando l'amica Angelita Forin mi ha inviato questa fotografia, il mio cuore si è messo a fare le capriole dalla gioia. Ma guardatele, amici, queste due creature! Guardatele e godetevi l'espressione nitida dei loro occhi ancora aperti alla dimensione speciale che ci apparteneva alla nascita.
Il suggerimento dell'immagine è chiaro: regrediamo nell'infanzia cercando le emozioni più semplici. Per recuperare la nostra primigenia integrità e credere ancora in castelli e fate, draghi e mutanti principi-ranocchi. Quei miti ingenui dell'inizio, insomma, persi poi lungo strade affollate di niente.
Ricordiamo, dunque. i cani sanno restare magici per tutta la vita. I bambini potremo rovinarli solo noi, con le povere sovrastrutture dell'esistere quotidiano.
Non Maverick però. Lui crescerà sano e integro. Con una balia come Maia, sarebbe impossibile il contrario.
Affidiamoci ai cani, dunque.